I Quartieri

n. unico, 1 gennaio 1971

Suppl. al n. 14 di "Scuola notizie" quindicinale del 22 dic. 1970
p.4
4 anni di lotta.
 Le scuole e subito.
I Quartieri al Sindaco.
 Sperimentazione per non cambiare nulla.
Circolare Misasi.
 Edilizia scolastica. Questa la situazione; Reazioni alla circolare Misasi.
Contiene volantino con la circolare Misasi.


A.I, n. 0 in attesa di autorizzazioe (febbraio 1971)

Dir. Resp. Giampaolo Taurini. Redazione e amministrazione presso Casa  del popolo "Ferrucci" via S. Agostino 12.
Nella redazione e nella gestione economica di questo giornale si sono impegnati i seguenti gruppi: Associazione genitori Isolottto-Le Torri-S.Bartolo, Arci provinciale, Comitato geniori-alunni Scuola Città Pestalozzi, Comitato Le Torri, Comitato popolare di quartiere Peretola-Petriolo, Doposcuola di Gavinana, Doposcuola di Monticelli, Doposcuola e Scuola popolare di S. Fradiano e S. Spirito, Doposcuola di S. Frediano-via del Leone, Doposcuola di Settignano, Scuola popolare di Porta a Prato.
p. 4
Il nocciolo del problema. Cosa si vuole dai Consigli di Quartiere?
5 giorni di lotta davanti ai cancelli dell'A.S.N.U.
La cenerentola della scuola. L'obbligo comincia a 3 anni.
Far seguire i fatti ai discorsi.
Ancora scuole in affitto.
Il Comune perde il pelo ma non il vizio.
La cooperazione contro la speculazione.
Peretola-Petriolo.
Due tipi di regolamento per la costituzione dei comitati di quartiere (Milano, Busto Arstizio).


A.I, n. 1 (marzo 1971)

p. 6
Un'urbanistica dei lavoratori.
Per un uso di classe delle istituzioni.
Il PSI di Bologna-S.Donato. Una gabbia per il movimento. 
Peretola-Petriolo: un contributo al dibattito sui consigli di quartiere. Gavinana: l'azione del comitato di quartiere per gli asili nido e le scuole materne.
L'esempio di Firenze.
Un tipico modello di uso capitalistico della città, ma anche una precisa indicazione di lotta dei lavoratori fiorentini.
Milly Mostardini Disoccupati col diploma in tasca. Il teatro per i ragazzi. Una interessante esperienza dei doposcuola fiorentini. Le idee degli altri.
B.S. Il Governo analfabeta. Musei e biblioteche perchè siamo scesi in lotta.
Gruppo di studenti dellITI I lavoratori.studenti. Il movimento a Firenze.


A. I, n. 2 (aprile 1971)

Processo all'Isolotto. Stato e Chiesa contro l'unità dei lavoratori.
Scuola-Ente locale-Governo.
Scandicci.
Il Consiglio di fabbrica del Nuovo Pignone OdG. sul processo alla Comunità dell'Isolotto.
Proposte di legge e iniziativa popolare.
I consigli di quartiere.
Centro storico Oltrarno: per la costituzione del comitato di quartiere. Uno strumento di democrazia di base.
Iniziative e lotte nei quartieri.
Sorgane si lotta per la scuola. Serpiolle: un paese in città.
Nave a Rovezzano: il laboratorio per gli invalidi.
Arci-Gruppo di lavoro sulla televisione I lavoratori e la Rai-Tv.Le idee. Lettere e documenti. Bausi & C. La politica delle tappe.


A.I, n.4/5  (giugno-luglio 1971)

Gruppi di base a convegno. 5-6 giugno.
Sorgane. La polazione elegge il comitato di quartiere.
Il problema delle "Officine Galileo". Dal documento del Consiglio di fabbrica.
Arci provinciale Una nuova politica-culturale.
Porta a Prato-San Iacopino Il problema dell'edilizia scolastica. Non assistiti ma protagonisti. Assemblea alla Nave a Rovezzano degli invalidi civili.
Novoli Un nuovo comitato di quartiere. Calenzano IV A, una classe sotto inchiesta.
Franco Quercioli il processo all'Isolotto t la vicenda delle ACLI. Riprendiamo in discorso sulla questione dei catolici.
Rivista "testimonianze" Lettera alle ACLI.


A.I, n. 6/7 (agosto-settembre 1971)

Il movimento deve crescere.
ACLI: dopo l'auto critica di Gabaglio.
Firenze: una requisizione fra l'abuso e la farsa.
Gruppo di studio Nave a Rovezzano-Sorgane Movimento di base e blocco alternativo [documento inviato alla redazione di "Problemi del socialismo"].
Consiglio di fabbrica della Stice L"'uso operaio della della Regione".
Il movimento per la scuola all'Isolotto. L'assemblea aperta dopo un anno di lotta.
Convegno nazionale delle scuole popolari. Iniziative e lotte nei quartieri.
Controinformazione: cinema a passo ridotto.
Ghetti a Firenze, documentario a cura dei gruppi di base. Scuola città-Pestalozzi, l'assemblea dei genitori contro le bocciature.


AI, n. 8 (ottobre 1971)

I consigli di quartiere a Palazzo Vecchio.
Consiglio di fabbrica della Stice Ancora sull'"uso operaio" della Regione.
Ernesto Balducci Isituzioni e base.
Intervista alle operaie della Confi.
Consiglio di fabbrica della "Damiani-Ciappi" La "Damiani-Ciappi" può e deve vivere.
Comitato unitario invalidi Invalidi: da isolati a protagonisti.
La cooperativa a proprietà indivisa a Firenze. Scuola e potere a Napoli. Scheda: il bambino protagonista.


A.II, n. 1 (gennaio 1972)

Con gli edili in lotta per la casa ai lavoratori
FILLEA-CGIL, FILCA-CISL, FENEAL-UIL Lo sfruttamento degli edili.
Gli obiettivi della lotta
L'impegno dei Comitati di Quartiere.


A II, n. 2 (febbraio 1972)

Crisi politica a Firenze e compito del movimento.
Verso il XII congresso delle ACLI.
Una nuova rivista: "Fabbrica e Stato"
Pratica sportiva e movimentocapitalista.
La vicenda di Rovezzano: spunti per una riflessione. Lettere.
Notiziario di Firenze e provincia: Sorgane: dalle lotte per l'edilizia scolastica alla scuola .alternativa: Ponte rosso-Le Cure: lotta per il controllo delle aree pubbliche e private; San Gervasio: autoritarismo e intimidazione alla Carducci.


A II, n. 3 (marzo 1972)

Firenze: contro la repressione e il fascismo nella scuola.
La trama nera.
Lettera del MSI ai presidi. I fatti. I Personaggi.
La risposta del movimento democratico: cronologia delle lotte.
Dal discorso del Procuratore generale Calamari all'apertura dell'anno giudiziario.
L'Associazione scaut  cattolici  don Gregorelli.
A questo numero ha collaborato il Sindacato provinciale Scuola CGIL.


A II, n.  4 (aprile 1972)

Un voto contro la DC per l'unità dei lavoratori.
Il movimento continia a conseguire successi. Ma occorre vigilare sull'effettivo mantenimento degli impegni assunti dal centro sinistra, superare i limiti di autosufficienza e corporativismo, approfondire ed estendere il raggio della nostra azione.
I cattolici contro la DC per una scelta di classe.
Il congresso delle ACLI fiorentine, il MPL si presenta a Firenze, alcune prese di posizione contro l'interclassismo della DC.
 [la Comunità di Peretola: no alle direttive dei vescovi]: lettera di 13 sacerdoti ai cristiani di Roma, 27 parroci di Pistoia condannano la scissione nelle ACLI, 38 sacerdoti aretini solidali con le ACLI.
Scuola: "La Nazione" come il MSI.


A.II, n. 5 (maggio-giugno 1972)

Dopo le elezioni.
I risultati elettorali nei quartieri fiorentini.  [ Commenti delle sezioni PCI di Sorgane, S. Fradiano-Santo Spirito, Pignone, A. Gozzoli Porta a Prato-S.Iacopino.].
I contratti dei chimici. La parola ai protagonisti: i chimici.
Luigi Gasperini del Direttivo FILCEA Il ruolo dell'industria chimica.

A.II, n. 8 (settembre 1972)

Bilancio di un'esperienza
Apriamo il dibattito sul movimento di quartiere.
Il movimento di quartiere  a Firenze nel 1971/72.



Utilizziamo cookie tecnici e di profilazione (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie; in alternativa, leggi l'Informativa Estesa e scopri come disabilitarli.